Japanese Heels – L’estate di M.me Red: ‘Kawaii Monster Cafe’

Pensieri, parole, visioni, fragili come i più sottili e slanciati dei tacchi a spillo. Una rubrica firmata M.me Red.

Estate, stagione che invita a viaggiare e a dissetarsi con drink rinfrescanti. Anche a Tokyo, che, da Shibuya a Ikebukuro, pullula di locali spesso a tema. Ma in queste torride settimane, a vincere la palma per lo spazio più originale è sicuramente Harajuku, la mecca dello street fashion e delle culture giovanili, dove il 1 agosto ha aperto i battenti il Kawaii Monster Cafe.

Il creatore della particolare atmosfera che vi si respira e che già il nome suggerisce (kawaii – mostri – mondi alternativi), è Sebastian Masuda, l’enfant prodige della cultura kawaii, che qui collabora con Diamond Dining, un colosso della ristorazione a tema. Classe 1970, Masuda ottiene l’attenzione dei media quando nei primi anni ’90 apre sempre a Harajuku il 6%DOKIDOKI, uno store e un brand che diventano presto il simbolo delsensational kawaii prima in Giappone, e dopo qualche anno in tutto il mondo grazie alla diffusione a livello globale del particolare fashion style che propongono. Come art director esordisce invece nel 2011, quando collabora al singolo che segna il debutto dell’icona pop Kyary Pamyu Pamyu, PON PON PON.

Sono molti a indicarlo come il vero fautore del successo della cantante, e di fatto da allora la sua attività come artista non ha conosciuto soste – è attualmente in corso una sua mostra-installazione a New York.

Nel caso del Kawaii Monster Cafe, l’impronta inconfondibile di Masuda è evidente già nel video clip realizzato in occasione dell’opening, che ha visto la partecipazione di un ricco parterre di celebrities:

E cosa dire del locale? chi varca la soglia può scegliere fra quattro diverse ‘zone’, ognuna riccamente decorata con profusione di colori e smalti rutilanti rigorosamente a tema, mentre il servizio è affidato a uno staff diretto da cinque Monster Girls: Baby, Dolly, Candy, Nasty e Crazy. Il loro look e lo stile sono stati ideati e sviluppati personalmente da Masuda, per incarnare le differenti sfaccettature del kawaii che il Monster Cafe propone.

Il menu, ovviamente non può che rispecchiare l’ambiente e la sua estetica dominante, e l’offerta è tutt’altro che convenzionale. Ecco qualche esempio:

 

Colorful rainbow pasta (1.300 yen)

 

Colorful Poison Parfait Extreme (2.300 yen)

 

Colorful Poison Cake (2.800 yen)

 

Non vi viene voglia di provarlo?....

 

Kawaii Monster Cafe Harajuku

Tokyo-to, Shibuya-ku, Jingumae 4-31-10, YM Square Building 4th floor

東京都渋谷区神宮前4丁目31‐10 YMスクエアビル4F

Open 11:30 a.m.-10:30 p.m. (last seating at 9:30 p.m./last order at 10 p.m.)

http://kawaiimonster.jp/pc/

 
 
  • 1
  • 2