Italia seconda classificata al World Cosplay Summit 2015!

Ancora una volta, i riflettori sono puntati sul bel paese. Quest’anno, l’Italia è riuscita ad aggiudicarsi il secondo posto al World Cosplay Summit di Nagoya (WCS), dopo aver guadagnato il titolo di vincitore per ben tre anni, nel 2005, nel 2010 e nel 2013. Possiamo davvero affermare di essere dei leader nel campo. Insieme al Brasile, l’Italia è infatti la nazione che si è aggiudicata più titoli al World Cosplay Summit.

Il World Cosplay Summit, oltre ad essere un evento annuale internazionale che coinvolge e richiama in Giappone cosplayer da ogni dove, dal 2005 ospita una gara internazionale, nota come World Cosplay Championship. In questa occasione, tutti gli appassionati della cultura giapponese di anime e manga, hanno la possibilità di trasformarsi nei loro personaggi preferiti e partecipare a una competizione dove si ritrova tutto il mondo.

E quest’anno, lo straordinario evento made in japan ha premiato l’impegno e la passione di due nostri connazionali con i loro Eva: Luca Buzzi e Manuel Capitani. Per circa due minuti e mezzo, l’adrenalina alle stelle, i nostri due ragazzi hanno dato il massimo in una coinvolgente performance. Ed eccoli lì, premiati col secondo posto dalla giuria, che ha tenuto conto non solo del costume, ma anche dell’intera esibizione e direzione artistica.

La creazione degli Eva da parte dei due cosplayer ha richiesto ben quattro anni di lavoro, e ha necessitato dell’aiuto e del supporto di un team specializzato per la cura della parte meccanica. I due, dopo aver vinto la selezione ufficiale tenutasi al Romics, hanno continuato a migliorarsi, per apparire nella loro forma migliore durante questa importante competizione della terra del Sol Levante.

Fonte: www.worldcosplaysummit.jp

 

  • 1
  • 2