Hi-Tech al tempio


Un robot tiene un sermone presso il tempio buddhista di Kyōto

Questo sabato presso il tempio Kōdai-ji a Kyōto, un robot ha tenuto un sermone dedicato al Sutra del cuore e all’umanità. Durante la predica sono stati proiettati i sottotitoli in inglese e cinese sui muri del tempio, mentre una musica suonava in sottofondo.

Il robot è stato sviluppato dalla A-Lab Co., con sede a Tokyo, e si chiama Mindar. È composto di alluminio e silicone, è alto 195 centimetri e pesa 60 kilogrammi. È la riproduzione del bodhisattva Kannon, ed è stato creato per spiegare in modo semplice e chiaro gli insegnamenti buddhisti.

Se è un’icona buddhista a parlare, i principi del buddhismo saranno più facili da comprendere e interiorizzare” spiega Tensho Goto, sacerdote capo del tempio, che si trova nell’area di Higashiyama. “Speriamo che coloro che verranno a vedere il robot, coglieranno l’occasione per riflettere sul valore del buddhismo”.

Anche un altro sacerdote ha espresso la propria speranza che Mindar diventi un mezzo grazie al quale le persone si avvicinino alla religione.

Il robot sarà esposto al pubblico dall’8 marzo al 6 maggio.

 

 

  • 1
  • 2