Ecco i nuovi vincitori del premio Akutagawa e del premio Naoki

 


 

Sono stati annunciati in Giappone i vincitori dei prestigiosi premi letterari Akutagawa e Naoki.

Mercoledì 18 luglio la giuria ha eletto i vincitori: Takahashi Hiroki e Shimamoto Rio, i quali si aggiudicano rispettivamente il premio Akutagawa, per autori emergenti, e il premio Naoki, per quanto riguarda la letteratura  di genere.

L'opera vincitrice di Takahashi, 38 anni, originario di Aomori, si intitola Okuribi 送り火 (Fuoco cerimoniale)  e parla di alcuni ragazzi coinvolti in dei violenti giochi all'interno di una scuola media. Takahashi era già stato nominato altre volte per questo premio, come ad esempio nel 2014 con la sua prima opera Yubi no hone 指の骨 (L'osso del dito), che racconta la storia di un giovane soldato durante la Seconda guerra mondiale.

L'opera della scrittrice Shimamoto, 35 anni, proveniente da Tōkyō, si intitola invece First love (ファーストラヴ) ed è un romanzo mystery che narra la vicenda di una studentessa universitaria accusata dell'omicidio del padre. L'autrice ha fatto il suo debutto nel mondo letterario quando frequentava ancora le scuole superiori.               Fra i vari candidati per il premio Akutagawa figurava anche Hojo Yuko con Utsukushii kao 美しい顔 (Bel volto), opera incentrata sul terremoto e sul conseguente tsunami del 2011 nel Tōhoku. L'autrice è stata molto criticata per non aver citato le dovute fonti quando il romanzo è uscito e per alcune similitudini sospette con le fonti stesse.

La cerimonia di premiazione si terrà a fine agosto a Tōkyō, dove ai vincitori verrà consegnato, oltre al premio, un compenso di un milione di yen (circa 8000 euro).

Entrambi i premi furono istituiti nel 1935, in memoria degli scrittori Akutagawa Ryūnosuke  e Naoki Sanjūgo. Assegnati due volte l'anno, a gennaio e a luglio, sono fra i premi letterari più prestigiosi e ambiti nel panorama letterario giapponese.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  • 1
  • 2