Da nessuna parte in Giappone si festeggia il Seijin no Hi come a Kitakyūshū!


Abiti e acconciature appariscenti e stravaganti caratterizzano i festeggiamenti del giorno del raggiungimento della maggiore età a Kitakyūshū!

In Giappone, il secondo lunedì di gennaio viene celebrato il Seijin no Hi, ovvero il giorno del raggiungimento della maggiore età: in altre parole si festeggia insieme alla comunità l’ingresso nell’età adulta di tutti i giovani che compiranno vent’anni nell’anno scolastico in corso.
La cerimonia viene solitamente tenuta nelle palestre o negli anfiteatri con la partecipazione del sindaco o di qualche altra figura istituzionale, che pronuncia un discorso ufficiale in cui si congratula con i nuovi adulti, senza però dimenticarsi di rammentare loro le opportunità e le responsabilità che li attendono in futuro e le aspettative della società. Essendo una cerimonia solenne, i partecipanti sono soliti indossare completi formali o kimono classici ed eleganti. È infatti consuetudine per le ragazze indossare il furisode, un kimono tradizionale indossato dalle giovani non sposate, spesso accompagnato da una pelliccia intorno alle spalle, mentre i ragazzi indossano un completo formale in stile occidentale o gli hakama, un capo tradizionale maschile.
Ma vi è una città che porta il tutto a un livello superiore: Kitakyūshū nella prefettura di Fukuoka.

È ormai diventata una consuetudine a Kitakyūshū vestirsi in modo appariscente e colorato durante i festeggiamenti della giornata del raggiungimento della maggiore età. La motivazione dietro la scelta di un tale abbigliamento stravagante va ricercata nella condizione di confine tra l’adolescenza e l’età adulta in cui si trovano i ragazzi: abbastanza giovani per permettersi la tipica esuberanza giovanile, ma abbastanza adulti da prendere le proprie decisioni, anche in termini di abbigliamento, alle quali nessuno può opporsi.

L’abbigliamento coordinato sembra essere molto popolare tra i gruppi di amici, spesso caratterizzato anche dalla presenza di ventagli e di striscioni personalizzati i cui colori si abbinano all’outfit scelto. Abitudine che permette di scattare delle foto di gruppo davvero speciali e indimenticabili.

Sebbene sembri che il kimono sia l’abbigliamento prediletto a Kitakyūshū, non mancano completi formali occidentali che riescono comunque ad attirare l’attenzione grazie alla scelta di tessuti particolari.

Ovviamente per permettere all’outfit di spiccare serve anche un'acconciatura adeguata a cui i giovani prestano molta attenzione: sembra che molti ragazzi preferiscano optare per lo stile gangster del pompadour, mentre le ragazze per uno stile più elaborato ed elegante.

Entrando nel mondo del lavoro caratterizzano da un abbigliamento sobrio, da uniformi e completi classici, i festeggiamenti per il Seijin no hi sono l’occasione ideale per divertirsi insieme agli amici indossando capi appariscenti e stravaganti. Per i ragazzi sarà sicuramente una giornata indimenticabile che, grazie anche alle bellissime foto di gruppo scattate, ricorderanno con nostalgia da adulti.

 

Fonte: SoraNews24


 

  • 1
  • 2