Call for Fan!

Per la sua sesta edizione NipPop: Parole e Forme da Tokyo a Bologna inaugura sul sito www.nippop.it/edizione-2016/ la sezione FAN, dedicata agli appassionati di science fiction made in Japan.

Da Ghost in the shell ai vari Godzilla, da Akira a Metropolis e Summer Wars, la fantascienza giapponese ha plasmato la nostra visione del presente e del futuro. Proiezioni spesso prepotentemente distopiche che nascono dalla consapevolezza di essere immersi in un’era post-atomica che pare allungarsi senza limiti di tempo e di spazio, mondi cyberpunk abitati da sole intelligenze artificiali hanno offerto e offrono a tutt’oggi a mangaka e registi lo spunto per raccontare un’umanità fragile, sospesa fra due millenni, assetata di nuovi modelli che possano anticipare o raccontare ciò che è prossimo, ciò che speriamo non si verifichi mai o il percorso che si compirà per arrivarci. Le creazioni letterarie e artistiche della fantascienza aiutano a comprendere e raccontare le metamorfosi in atto e a prospettare e immaginare futuri diversi.

 Non solo. La sci-fi giapponese è stata segnata dalle ferite del secondo conflitto mondiale e restituisce quindi all’osservatore una cartolina storica del periodo e delle paure che lo attraversavano. Dal dolore e dalla devastazione portati dalle bombe nucleari sganciate nel 1945 su Hiroshima e Nagasaki sono nati i mostri mutanti che la televisione italiana ha reso famosi negli anni settanta e ottanta, e le tante storie che raccontano la necessità di difendere la natura, messa in pericolo dallo sfruttamento sconsiderato da parte dell’uomo.

Successivamente ha raccontato – e racconta – l’invasione della tecnologia, che ancora oggi caratterizza la cultura e il quotidiano contemporanei. Se nella prima metà del Novecento tale invasione era vista positivamente e con altrettanto ottimismo la fantascienza la proponeva, in un secondo momento si è rivelata in tutte le sue orrifiche conseguenze. Ma anche in questo caso la sci-fi ha saputo dare una lettura attiva del mondo, utile a esorcizzare alcuni timori, a trovare risposte o semplicemente a visitare mondi impossibili.

La sezione FAN accoglierà interventi e recensioni da parte di appassionati, che verranno selezionati e pubblicati dal nostro Staff. La scelta dell’argomento di ciascun contributo è libera, purché rientri nell’ambito della science fiction made in Japan.

Verranno accettati anche articoli in inglese e si invitano i partecipanti ad accompagnare il proprio intervento con immagini e fotografie.

Importante:

Queste le modalità di partecipazione:

1. Il call è aperto a tutti.

2. L’elaborato dovrà pervenire entro il 10/05/2016 all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., con l’oggetto: “NipPop FAN open call”

L’elaborato dovrà rispettare i seguenti canoni:

Formato: Word

Lunghezza: non più di 4000 caratteri

Interlinea: 1,5

Font: Times New Roman 12

Eventuali immagini dovranno essere allegate a parte, e NON inserite nel file di testo.