Bottleman: sold out il primo giorno


Takara Tomy, famosa casa produttrice di giocattoli giapponese, lancia una nuova linea: Cap Kakumei Bottleman, piccole action-figure in grado di indossare e sparare tappi di bottiglia.

Tre le action-figure create fino a ora:
"BOT-01 Colamaru", rosso di tipo “power”, per assestare un colpo forte.

"BOT-02 Aquasports", blu di tipo “speed”, per lanciare alla massima velocità.

"BOT-03 Gyokurock", verde di tipo “control”, per ottenere un’alta precisione di lancio.

Ognuno ha la propria specialità, il che li rende adatti a diversi giochi, come l’hockey, dove è necessaria la velocità, o il tiro a segno, dove invece serve precisione.

I tappi di plastica che vengono usati come arma in battaglia diventano cappellini da indossare, così da rendere unici i personaggi.
Inoltre, è disponibile anche un "BOT-04 Bottleman Digital Battle Set" che renderà l’esperienza di gioco interattiva. Un vero e proprio campo da combattimento accessoriato compatibile con Nintendo Switch. Acquistandolo, i personaggi Bottleman potranno essere utilizzati anche in un videogioco con diverse modalità di battaglia a due giocatori. 

Non finisce qui. Con Cap Kakumei Bottleman è stata realizzata anche una serie di cortometraggi anime. I 25 episodi da cinque minuti l’uno vengono trasmessi a cadenza settimanale dal 9 ottobre, sul canale youtube di Takara Tomi.

Questi nuovi giocattoli hanno riscosso un incredibile successo, tanto che, il giorno del lancio sul mercato, il 24 ottobre, sono stati venduti tutti nel giro di ventiquattro ore.
Molti acquirenti hanno postato foto di scaffali vuoti e di interminabili code davanti ai negozi.A tutti quelli che non sono arrivati in tempo, basterà aspettare la prossima fornitura dei negozi per iniziare a giocare con le action-figure di Takara Tomy.

I Bottleman rappresentano tutto quello che ogni bambino potrebbe desiderare da un giocattolo: non sono limitati a una sola modalità di gioco, sono personalizzabili con i cappellini colorati e in aggiunta possono diventare interattivi grazie alla compatibilità con la console Nintendo Switch.

Fonti: SoraNews24, Gematsu, Animenewsnnetwork

 

  • 1
  • 2