Tokyo, dolce Tokyo : avventure urbane di un salaryman goloso

 


Kantaro è un rappresentante editoriale efficiente ed ordinato, dedito al lavoro, un impiegato modello, se non fosse per la sua smisurata passione per i dolciumi artigianali.

Leggi tutto...

Lowlife Love, il cinema come non te lo aspetti

 


Una commedia che non ti aspetti e dal sapore dolceamaro che lascia lo spettatore interdetto e mai completamente appagato: ecco Lowlife Love di Eiji Uchida.

Leggi tutto...

L'amore disordinato del film "The Many Faces of Ito"

 


Storie di amore, di indifferenza e di crescita: “The Many Faces of Ito” è un viaggio tra le varie sfaccettature di un ragazzo e di una sceneggiatrice in crisi.

Leggi tutto...

Kakegurui: live action. Torna la follia del gioco!


La passione compulsiva per il gioco d’azzardo torna a tenerci con il fiato sospeso!

Leggi tutto...

NipPop con Anna Specchio: ‘Arrivederci, arancione’


Dal Giappone, una storia sull’incontro fra persone, lingue e culture, e sulla comprensione dell'altro, tra solitudine e diversità: Arrivederci, arancione. NipPop ha incontrato l’autrice della traduzione italiana, Anna Specchio.

Leggi tutto...

All'ombra di un sole arancione


 Dal Giappone, una storia sull’incontro fra persone, lingue e culture, e sulla comprensione dell'altro, tra solitudine e diversità: Arrivederci, arancione.

Leggi tutto...

Oltre il roman porno: Antiporno

 


Antiporno è un film sregolato, eccessivo, carnale. Il capolavoro di Sono Sion, uscito nel 2017, sconvolge e fa riflettere, come del resto tutte le opere del regista.

Leggi tutto...

Nel mondo senza confini di Kenji Miyazawa


Brandelli d'incanto, fiabe senza tempo, personaggi unici in ambientazioni eteree: ecco le storie de “Le stelle gemelle e altri racconti” di Kenji Miyazawa.

Leggi tutto...

Persona: le sfaccettate maschere dell’Io


Una riflessione sulla ricerca d’identità socio-culturale tra metamorfosi e contraddizioni

Persona (trad. it. di Daniela Moro) è un racconto lungo appartenente alla prima fase della carriera letteraria di Tawada Yoko, edito nel 2018 in Italia per la casa editrice Cafoscarina. L’autrice, quasi come in una pièce teatrale, si serve di una maschera letteraria per introdurre dialoghi e riflessioni sui pregiudizi, gli stereotipi e le incomprensioni cui si è soggetti nel momento del confronto con l’altro. La scrittrice ironizza su alcuni atteggiamenti contraddittori, sulla ricerca, spesso vana, di un’appartenenza socio-culturale definita e sul dono di poter vagare tra due culture diverse, per quanto doloroso possa essere il non sentirsi effettivamente parte di nessuna delle due.

Leggi tutto...

Sono Sion, i vampiri e un'estetica del caos


In Tokyo Vampire Hotel Sono Sion ci mette di fronte a un’apocalisse generazionale e sociale che fa riflettere e che manifesta, in modo del tutto personale, il dissenso dell’autore ma allo stesso tempo nelle sue imperfezioni intrattiene e diverte.

Leggi tutto...

  • 1