La colpa – Higashino Keigo

Higashino Keigo, nato a Ōsaka nel 1958, è famoso non solo in Giappone ma anche oltreoceano per la sua letteratura mistery, grazie alla quale ha anche vinto numerosi premi, come il rinomato premio Edogawa Ranpo. La colpa (titolo originale Tegami), traduzione italiana di Anna Specchio, invece, nelle prime pagine dà spazio a un evento scabroso, ma a differenza degli altri romanzi di Higashino non si sviluppa nella ricerca di un colpevole, come è tipico del genere giallo.

Leggi tutto...

Otaku Wonderland parte 4 - Là dove vivono gli angeli

Negli scorsi articoli ci siamo soffermati su alcuni fenomeni di marketing e collezionismo che hanno a che fare con il mondo otaku propriamente detto, cioè con anime, manga, videogiochi e figure. D'ora in avanti tratteremo di un ambito popolato per lo più da collezioniste donne, poco conosciuto ma non meno vasto né sfaccettato: quello delle bambole.

Leggi tutto...

NipPop @FEFF18: Talking about ‘The Kōdai family’

In occasione della diciottesima edizione del Far East Film Festival di Udine, abbiamo avuto l’occasione di assistere al panel press dedicato a The Kōdai Family (Kōdaike no hitobito 高台家の人々) di Hijikata Masato, proiettato per l’occasione in anteprima mondiale. Mark Schilling, curatore della sezione nipponica del Festival, ha introdotto e condotto il talk con l’attore protagonista Saitō Takumi e la produttrice Nishihara Megumi.

Leggi tutto...

NipPop @FEFF18: Flying Colors

Flying colors (Biri gyaru ビリギャル) è l’ottimista opera di Doi Nobuhiro, tratta dal bestseller di Tsubota Nobutaka che racconta la reale esperienza dell’autore del libro come docente di una scuola privata, alle prese con giovani non propriamente portati per lo studio.

Leggi tutto...

NipPop @FEFF18: Mohican comes home

Doppio premio al Giappone alla 18° edizione del Far East Film Festival per Mohican comes home (Mohican kokyō ni kaeru モヒカン故郷に帰る) di Okita Shuichi, che con la sua sceneggiatura originale si aggiudica il Black Dragon Award (premio della critica) e la terza posizione dell’Audience Award, con grande applauso del pubblico in sala.

Leggi tutto...

NipPop @ FEFF18: Psycho Horror Day - Creepy

Il noto regista Kurosawa Kiyoshi, maestro dell'horror, torna a farci paura in un'atmosfera surreale e cupa con Creepy (クリーピー偽りの隣人). Protagonisti della storia sono Takakura (interpretato da Nishijima Hidetoshi), un poliziotto che, dopo essersi ritirato dal servizio per non essere riuscito a gestire un pazzo criminale in fuga, decide di insegnare all'università, e sua moglie Yasuko (Takeuchi Yuko), casalinga.

Leggi tutto...

NipPop @ FEFF18: Psycho Horror Day - The silenced

Horror coreano proiettato in prima europea nello Psycho Horror Day alla 18° edizione del Far East Film Festival, The silenced è ambientato nel 1938, durante la colonizzazione giapponese della Corea.

Leggi tutto...

NipPop @ FEFF18: Three stories of love

Considerato uno dei migliori film giapponesi del 2015, Three stories of love (Koibitotachi 恋人たち) di Hashiguchi Ryosuke è una pellicola drammatica che racconta le vite di tre personaggi apparentemente senza nulla in comune, ma che in realtà affrontano tutti problematiche inerenti all'amore e alla sofferenza tipiche della vita di tutti i giorni.

Leggi tutto...

NipPop @ FEFF18: Psycho Horror Day - The Priests

The Priests è il film che ha dato il via allo Psyco Horror Day del Far East Film Festival di Udine: scritto e diretto da Jang Jae-hyun, nel 2015 ha venduto 5,4 milioni di biglietti, riscuotendo un grande e meritatissimo successo in Corea. La storia è quella classica di un esorcismo, ma si distingue dal solito horror trito e ritrito grazie alla presenza di attori perfetti per il loro ruolo e a una sceneggiatura brillante.

Leggi tutto...

NipPop @ FEFF18: The Inerasable

The inerasable (Zane – Sundeha ikenai heya 殘穢 -住んではいけない部屋) è stato presentato in prima europea al 18°Far East Film Festival di Udine nella giornata dedicata allo psycho-horror.

Leggi tutto...

  • 1
  • 2