Un poliziotto al limite: BORDER

BORDER è stato trasmesso nella stagione primaverile 2014 su Asahi TV nella prima serata del giovedì (木曜ドラマ mokuyō dorama, drama del giovedì) riscuotendo un buon successo di pubblico, con una media di ascolti superiore al 12%.

Ishikawa Ango (Oguri Shun) è un poliziotto della quarta divisione omicidi. È serio, imperscrutabile e concentrato unicamente sul suo lavoro. Una notte un uomo gli spara alla testa: Ishikawa sopravvive, ma con una pallottola nel cervello. Da quel momento inizia a vedere e parlare con i morti. Questa sua capacità gli permette di trovare più facilmente i colpevoli degli omicidi, ma per risolvere i casi non risparmia metodi poco ortodossi e si compromette accordandosi con la malavita locale.

La narrazione è avvincente e non banale: per quanto Ishikawa sia aiutato dai morti nelle sue indagini, il risultato dipende molto dall'impegno e dall'ingegno del poliziotto. È interessante inoltre come la personalità del morto influenzi il tipo di informazioni che dà a Ishikawa, e quindi cambi di molto lo sviluppo della storia singola.

Un punto di interesse di questa serie è sicuramente l'inserimento di alcuni spunti provenienti dalle serie TV americane (in primis C.S.I.) che saltano subito all'occhio, come la scelta dei colori predominanti, la cura particolare nelle inquadrature e alcune caratteristiche della fotografia, anche se la struttura e le specificità della narrazione e l'utilizzo delle luci rimangono prettamente giapponesi. L'influenza americana trova il suo apice nel finale, in cui è chiaro il riferimento al film cult Seven di David Fincher.

BORDER è un prodotto interessante anche per la sua particolare origine. Benché esistano ovviamente anche molte sceneggiature originali, spesso i drama prendono spunto da manga, anime o romanzi già esistenti e di successo, e si inseriscono quindi in un punto successivo della fase creativa e di espansione commerciale del plot originale. BORDER è invece parte dell'omonimo progetto multimediale ("media mix" o "promotion mix") ideato dallo scrittore e sceneggiatore Kaneshiro Kazuki, all'interno del quale sono presenti anche un manga e un romanzo che raccolgono storie non presenti nel drama.

Si tratta quindi di una produzione non estensiva ma bensì intensiva, che nasce dall'idea originale di uno stesso creativo in cui i vari prodotti creano risonanza l'uno all'altro nello stesso arco di tempo.

la copertina del romanzo e la copertina del primo volume del manga

Una conseguenza di questo media mix è l'inserimento all'interno di un media di elementi che sono solitamente propri di un altro. Un esempio evidente nel drama è l'inserimento dei due hacker Simon e Garfunkel, personaggi macchietta che normalmente stonerebbero in un drama poliziesco dall'atmosfera molto seria, ma che si giustificano con il fatto che risultano naturali se non indispensabili all'interno di un altro dei media coinvolti, ovvero il manga.

Nonostante la spiccata vocazione commerciale, BORDER si distingue per la particolarità della sua trama e per la bravura degli addetti ai lavori che hanno confezionato un drama avvincente e di sicuro interesse per tutti gli appassionati del genere poliziesco.

 

Sito ufficiale del drama: www.tv-asahi.co.jp/border/

Il cofanetto DVD / Blue-ray sarà disponibile da settembre 2014.

Il manga è disegnato da Kotegawa Yua e attualmente è ancora in corso di pubblicazione.

Il romanzo, scritto da Furukawa Shunjū, è pubblicato dalle edizioni Kadokawa.

Mokuyō dorama (木曜ドラマ, drama del giovedì): slot della Asahi TV del giovedì alle 21.00, solitamente raccoglie polizieschi e gialli, oppure drama di genere medico. Diversi drama di questo slot, in base al successo ottenuto con la prima stagione, sono stati serializzati in più stagioni.

  • 1
  • 2