Terrace House


Terrace House: il reality show giapponese che narra le vicende di sei sconosciuti, tre uomini e tre donne, che si ritrovano a condividere la stessa casa pur mantenendo i loro stili di vita!

La serie attualmente conta quattro stagioni e un film: la prima, Boys x Girls Next Door, divisa in ben 8 parti, è stata trasmessa sul canale Fuji Television da ottobre 2012 a settembre 2014, ed è stata seguita dal film conclusivo Closing Door del 2015, mentre la seconda stagione, Boys & Girls in the City, è andata in onda da settembre 2015 a settembre 2016. Da qui in poi la serie è stata co-prodotta da Netflix, al quale si deve la distribuzione anche a livello internazionale. La terza stagione, Aloha State, finora l’unica a essersi svolta al di fuori del Giappone, è stata trasmessa da novembre 2016 ad agosto 2017. Opening New Doors, la stagione più recente tuttora in produzione, è partita a dicembre 2017.

Terrace House ha goduto fin da subito di un grande seguito a livello internazionale, nonché di recensioni molto positive, soprattutto per come interpreta alla lettera il termine “reality”. Questo perché tutti i personaggi sono indipendenti e continuano a vivere la loro vita di tutti i giorni; non ci sono eliminazioni perché sono loro a decidere di uscire dalla casa e dal programma, così come avevano deciso di entrarci. Non manca poi l’elemento amoroso (anzi, è forse il più presente), ma al contempo non c’è quella drammaticità forzata cui ci hanno abituato show come il Grande Fratello, ogni persona può infatti trovare conforto nei suoi stessi coinquilini e nel rapporto con loro.
Ogni puntata dello show è seguita da un gruppo di sei pseudo-conduttori, che non influiscono sullo show ma si limitano a guardare e semplicemente a commentare l’episodio, un po’ come se fossero la voce fuoricampo del pubblico stesso.

L’attuale gruppo è formato dai comici e commentatori televisivi You, Triendl Reina, Tokui Yoshimi, Babazono Azusa e Yamasato Ryota; in ogni stagione è poi inserita una guest star aggiuntiva a ricoprire questo stesso ruolo. Ad esempio, in Opening New Doors l’ospite è il giovane attore Hayama Shono. Ed è proprio di quest’ultima stagione che ci occuperemo qui.
Opening New Doors, suddivisa in cinque parti, è finora la prima stagione ambientata in Giappone a spostarsi dall’area di Tōkyō, svolgendosi infatti nella città di Karuizawa, prefettura di Nagano. Gli amanti dei luoghi tranquilli non possono non apprezzare questa nuova scelta, che si distacca dalle location affollate scelte per le prime tre stagioni.
I primi sei inquilini ad arrivare sono la studentessa universitaria Komuro Ami (20), l’aspirante chef Arai Yuudai (19), la scrittrice free-lance e modella Haruta Mizuki (26), lo snowboarder professionista Nakamura Takayuki (31), la giocatrice di Hockey Sato Tsubasa (24) e infine il modello Okamoto Shion (22).
Inizialmente i sei legano abbastanza facilmente: ognuno è affascinato da cosa gli altri fanno nella propria vita. Tuttavia, il giovane Yuudai si impone subito affermando di essere un cuoco capace e di voler essere indipendente; inizia poi ad attirare l’attenzione del pubblico quando comincia incessantemente a chiedere ad Ami di uscire, nonostante il chiaro disinteresse della ragazza. Taka, Shion e Mizuki cercano in tutti i modi di convincerlo che con Ami è una causa persa, portando il giovane a un inevitabile contrasto con i coinquilini. Allo stesso tempo Shion, dimostratosi un ragazzo tranquillo e socievole, comincia una relazione con Tsubasa, regalando così agli spettatori e ai commentatori dei momenti dolci in cui rifugiarsi per sfuggire ai fallimenti di Yuudai.

La prima parte si conclude con quest’ultimo e Mizuki che pensano di lasciare il programma, cosa che faranno effettivamente nel primo episodio della seconda parte, Yuudai per i contrasti creatisi nel gruppo e Mizuki per motivi di lavoro.
Ma Terrace House non si ferma qui: infatti vengono introdotti nuovi inquilini, pronti a scardinare l’equilibrio creatosi fino a quel momento. Il primo è Uemura Shohei (28), musicista e cantante del gruppo J-POP Three1989, un giovane tranquillo e rispettoso che si guadagnerà subito le simpatie degli altri. La seconda arrivata è nientemeno che la star della prima stagione, Shimabukuro Seina (30), modella, entrata nuovamente a Terrace House per trovare quello che spera possa essere il suo grande amore.
Tutto procede in modo abbastanza tranquillo, con Shion e Tsubasa che continuano a uscire insieme e Taka che comincia a interessarsi ad Ami. Sfortunatamente la ragazza, dopo le avances di Yuudai, è cambiata negativamente: accetta di uscire con Taka, ma non si può non notare il suo scarso entusiasmo che verrà poi notato dallo stesso ragazzo che, nonostante la precedente ingenuità, decide di chiudere con lei. Ma la vita amorosa di Ami nello show non avrà futuro: la ragazza decide infatti di andarsene per dedicarsi maggiormente all’università.
La nuova inquilina che prende il suo posto è Koseta Mayu (23), giovane e bella gravure idol (modella per lingerie) con due generosi “doni”, anche lei alla ricerca dell’amore.
Le novità continuano, introducendo la studentessa universitaria Tanaka Yui (21) e l’aspirante pilota di aerei Ishikura Noah (21, per metà austriaco). Proprio con quest’ultimo Mayu ha un nuovo colpo di fulmine anche se Noah è più interessato a Yui.
Tuttavia, anche Mayu sceglie di lasciare il programma proprio a causa dei suoi fallimenti in amore; l’allegra studentessa Matarai Aya (20) sarà la sua sostituta, interessando subito a Taka, ricambiata. La quarta parte si conclude con l’addio di Shohei, che lascia per mandare avanti la sua carriera musicale e, infine, con l’arrivo di Nakata Kaito (20), aspirante parrucchiere. La quinta parte è attualmente in produzione quindi ancora inedita su Netflix Italia, tuttavia si preannuncia molto interessante, considerando tutto quello visto finora.

   

Quello che contraddistingue Terrace House rispetto ad altri reality è che i personaggi sono loro stessi, vivono una vita normale e non c’è un pubblico coinvolto nel futuro dei concorrenti (per esempio, con eliminazioni). Interessanti anche gli spezzoni in cui i commentatori esprimono i loro pareri su quanto visto, sempre coinvolgenti e pronti a strappare un sorriso allo spettatore.
In conclusione, Terrace House: Opening New Doors è decisamente consigliato agli amanti di reality in cerca di qualcosa di originale. Data la spontaneità dei personaggi, è facile riconoscersi in qualche particolare inquilino o addirittura nelle vicende da loro vissute. Dopotutto, a chi non è capitato di soffrire per amore o di bisticciare con gli amici? Inoltre, per chi fosse interessato e volesse anche guardare le precedenti stagioni, sono disponibili su Netflix a eccezione della prima.