NipPop @ FEFF18: Psycho Horror Day - The Priests

The Priests è il film che ha dato il via allo Psyco Horror Day del Far East Film Festival di Udine: scritto e diretto da Jang Jae-hyun, nel 2015 ha venduto 5,4 milioni di biglietti, riscuotendo un grande e meritatissimo successo in Corea. La storia è quella classica di un esorcismo, ma si distingue dal solito horror trito e ritrito grazie alla presenza di attori perfetti per il loro ruolo e a una sceneggiatura brillante.

La trama vede come protagonisti il sacerdote Kim (Kim Yun-seok), solitario e cinico, e il suo giovane assistente Choi (Kang Dong-won), insesperto ma molto intelligente. I due devono cercare di sbarazzarsi di un demone impossessatosi di una giovane liceale di nome Young-sin (Park So-dam, che ha recitato anche in The Silenced, altro film protagonista dello Psyco Horror Day) dopo che due preti europei lo avevano erroneamente liberato. La ragazza è in coma, costretta a letto e legata perché quando il male che abita dentro di lei viene alla luce diventa pericolosa, come si conviene a una persona posseduta. Il film è per lo più tetro, ma è condito di ilarità grazie al sarcasmo dei personaggi. Le scene comiche, come quella del momento della selezione di chi sarà ad aiutare il sacerdote Kim tra i tanti giovani dell'Università Cattolica, non stonano con il resto della narrazione, anzi costituiscono un valore aggiunto che dà ancora più risalto alle scene di paura. Anche se alcuni appassionati del genere dissentono dell'idea che comicità e paura possano miscelarsi, The Priests è la pellicola che prova che questo è possibile grazie alla simpatia dei sacerdoti protagonisti e all'inquietudine suscitata dalla bravissima Park So-dam nel ruolo della vittima della possessione. Il ritmo del film è incalzante e non lascia spazio alla noia. Inoltre il rito della liberazione dal demone sembra molto più realistico di quanto abitualmente appare nei film americani: i sacerdoti cantano anche degli inni sacri, rendendo tutto più credibile.

Il film è ipnotico e assolutamente coinvolgente, e il finale lascia col fiato sospeso fino all'ultimo momento. The Priests è consigliato agli amanti del genere horror religioso, ma anche a coloro che vogliono ampliare i propri orizzonti e sperimentare un genere che mescola horror e comicità.

 

  • 1
  • 2