Ichiguchi Keiko @NipPop

Intervista realizzata a Bologna il 18 dicembre 2014, in occasione della presentazione di PIL di Yamazaki Mari, presso la galleria ONO Arte Contemporanea.

Per NipPop: Francesca Scotti

Leggi tutto...

Yamazaki Mari @NipPop

Intervista realizzata a Bologna il 18 dicembre 2014, in occasione della presentazione di PIL presso la galleria ONO Arte Contemporanea.

Per NipPop: Francesca Scotti

Leggi tutto...

Toshio Maeda @NipPop

Intervista realizzata a Bologna il 12 novembre 2014, in occasione del vernissage della mostra del maestro Toshio Maeda presso la Galleria ONO Arte Contemporanea.

Per NipPop: Francesca Scotti

Leggi tutto...

#NipPop @Lucca Comics&Games con Cristian Posocco

NipPop: NipPop con Christian Posocco, responsabile editoriale di FlashBook. Per prima cosa vorremmo che ci raccontassi com'è Lucca Comics visto dalla parte degli espositori e non da quella dei visitatori, come siamo invece noi.

Cristian Posocco: È una domanda che arriva in un momento particolare perché giusto qualche minuto fa mi sono sentito per un attimo straniato: "Oh sono a Lucca! Quando ci sono arrivato? Quando me ne sono andato gli anni scorsi?". Quando si è qui, è come se si riprendesse un filo mai interrotto con gli anni precedenti, come se non te ne fossi mai andato. E ti ritrovi all'improvviso. "Oh, è passato un anno, oh sono ancora qua." È una sensazione molto particolare.

Leggi tutto...

‘Chiru koto no nai hana’: dalla realtà al fumetto

Marta Barbieri, Chiara Galvani, Federica Galvani, Stefania Giannoulidis della redazione di Orizzontinternazionali

L’International Comics Festival è il più importante festival del fumetto in Europa e uno dei più grandi al mondo. Ha luogo dal 1974 con cadenza annuale ad Angoulême in Francia, nel mese di gennaio e accoglie circa 200.000 visitatori.
Quest'anno, alla sua 41esima edizione, ha avuto un’eco internazionale grazie alla mostra Chiru koto no nai hana 散ることのない花 (“Il fiore che non appassisce”), che raccoglieva 19 lavori in stile manhwa sul tema delle comfort women: donne, provenienti da Corea, Cina, Sudest asiatico e dallo stesso Giappone, costrette a prostituirsi per le truppe giapponesi nel corso della Seconda guerra mondiale.

Leggi tutto...

#NipPop @Lucca Comics&Games con Massimiliano De Giovanni


NipPop.: NipPop a LUCCA COMICS&GAMES 2014, con Massimiliano De Giovanni: Massimiliano non ha certo bisogno di presentazioni, è uno dei famosissimi Kappa Boys, i primi che hanno portato i manga in Italia...

Massimiliano De Giovanni. : Diciamo che sono le generazioni un po' più agé quelle che ci conoscono meglio…

Leggi tutto...

Kaguyahime no Monogatari - The Tales of Princess Kaguya

Il Taketori Monogatari (Storia di un tagliabambù) è un racconto risalente agli inizi del 900 che ha per oggetto la storia di una fanciulla meravigliosa venuta dalla Luna e ritrovata nella cavità di una canna di bambù.
Dopo otto anni di lavorazione il quasi ottantenne co-fondatore dello Studio Ghibli, Takahata Isao, conclude un lungometraggio che omaggia questo antico monogatari ripercorrendone -piuttosto fedelmente - l'intreccio e conferendogli un disegno che, nella sua particolarità, finisce per essere il vero punto di forza del film.

Leggi tutto...

La bonifica di Fukushima in un manga

Un manga che racconta le operazioni di pulizia della centrale nucleare Fukushima Dai-Ichi, dopo la catastrofe del marzo 2011.
L’autore, Kazuto Tatsuta, racconta di aver iniziato per un senso di missione: voleva dare una mano, e dopo essersi accertato che il livello di radiazioni restasse sotto il limite legale annuo di 20 millisievert, ha accettato il lavoro presso la centrale.

Il manga, intitolato 1F: The Labour Diary of Fukushima Daiichi Nuclear Power Plant (いちえふ 福島第一原子力発電所労働記), racconta la quotidianità degli addetti alla centrale e dei locali: storie ordinarie, che sembrano straordinarie proprio perché viene dipinta una realtà a cui non tutti possono accedere.  Kazuto Tatsuta, che ha voluto usare un nome d’arte per poter continuare a svolgere il proprio lavoro presso la centrale, non lo considera un luogo pericoloso. Le uniche scomodità derivate dall’obbligo di portare tutto il giorno la maschera e la tuta si presentano nel momento in cui arriva il bisogno di urinare, oltre al fatto di non poter prendere appunti per i disegni futuri, ha dichiarato. Per questo motivo, disegna a memoria.

Leggi tutto...

I Santi di Atena sono tornati… e sono più gommosi che mai!


“Freccia Sacra” – è questo il nome del protagonista della serie Saint Seiya, se tradotto letteralmente in italiano. Ricordo ancora il mio primo incontro con la serie animata: ero ai primi anni delle superiori, uno dei miei mitici febbroni adolescenziali mi teneva costretto a letto per un paio di settimane e – un bel pomeriggio – vedo un cartone animato in cui un personaggio con una catena che si anima al suo volere combatte per salvare una ragazza il cui petto è trafitto da una freccia d’oro.

Leggi tutto...

Dynit annuncia L'Attacco dei Giganti

Le voci e le richieste di molti fan si sono avverate: l'anime di Shingeki no Kyojin (che sarà intitolato letteralmente "L'Attacco dei Giganti") approda in Italia. La Dynit ne ha acquistato i diritti e si prepara a conquistare vecchi e nuovi ammiratori della serie.

Dalla sua uscita l'opera ha ottenuto un successo immediato. 

Leggi tutto...

Miyazaki conquista ancora con i suoi classici...E non solo!

La proiezione in tutta Italia di capolavori quali Principessa Mononoke e La Città Incantata (rispettivamente dall'8 al 15 Maggio e dal 25 al 27 Maggio) è riuscita a riscuotere un discreto successo. La distribuzione ad opera di Lucky Red, con tanto di nuovo doppiaggio, nuovi adattamenti e nuove traduzioni, ha raggiunto più di 170 sale italiane e ha registrato più di 300.000 euro d'incassi.

Leggi tutto...

Lupin III vs. Detective Conan: The Movie @Wa!


Uscito ufficialmente il 7 dicembre scorso, questo crossover è stato presentato in anteprima internazionale al Wa! Japan Film Festival di Firenze l'11 maggio, dopo aver sfondato al botteghino in patria (un incasso che supera i 4 miliardi di yen).

Leggi tutto...

Ghost in the Shell: ARISE , due passi avanti e uno indietro

 

Chi ha avuto la possibilità di assistere alla proiezione di Ghost in the Shell: ARISE (Kōkaku Kidōtai Arise) sarà probabilmente soddisfatto di ciò che ha visto. La Production I.G. si è dimostrata all’altezza delle precedenti opere, rilasciando un prequel il cui elevato livello qualitativo impressiona sotto molti aspetti.

Leggi tutto...

  • 1