Yuki Matsuri: tra ghiacci e titani

Tutti sanno della fioritura dei ciliegi e dei colori intensi dell'autunno giapponese, ma avete mai sentito parlare dello Hokkaido e delle sue enormi statue di neve raffiguranti i personaggi dei vostri anime preferiti?

Si tratta dello Yuki Matsuri, un festival che si tiene a partire dalla seconda settimana di febbraio a Sapporo, dove ogni anno milioni di persone si riuniscono per ammirare incredibili sculture di neve e di ghiaccio.

Oggi alla sua 67esima edizione, questo matsuri ha un'origine del tutto particolare. Nel 1950 sei studenti del liceo iniziarono a sfidarsi nella costruzione di statue di neve nel parco di Odori. Non passò molto tempo prima che tale contest prendesse piede: nel 1955 le forze di difesa giapponesi della base Makomanai, situata nelle vicinanze, iniziarono a loro volta a costruire statue di neve, creando per la prima volta le sculture giganti, per le quali lo Yuki Matsuri è oggi famoso. Fino al 2005 la base di Makomanai, famosa per le sue attrazioni dedicate ai bambini, rimase uno dei tre siti principali del festival, che si spostò nel 2009 nello Tsudome (abbreviazione di Sapporo Community Dome). Location diversa, stessa parola d'ordine: divertimento! In questo complesso dedicato alla pratica di sport invernali situato poco fuori città, sono infatti a disposizione per bambini di ogni età diverse attrazioni, quali uno scivolo di neve lungo 100 metri e un'area rafting in cui è possibile essere trainati da una motoslitta.

 

 

Il cuore del festival si è però preservato nel luogo in cui ha avuto origine: nel parco di Odori. 1,5 km di attrazioni suddivise da 1-chome a 12-chome per dimensione e tema. Protagonista di quest'anno è la scultura gigante dedicata alla famosa serie Shingeki no kyōjin che vede il protagonista Eren Yaeger combattere un gigante che sta attaccando Sapporo. Il simbolo della città, il vecchio palazzo del Governo, si staglia sulla sinistra mentre la Torre dell'Orologio appare sulla destra. Lo sguardo del gigante, la sua mano tesa e la sua presenza sembrano davvero catapultarci nell'anime!

 

 

Non da meno la scultura dedicata al trentesimo anniversario della celebre serie Dragonball, con le super star Vegeta e Goku!

 

 

Brividi di pura adrenalina uniti dalle temperature polari per le performance di snowboard e sci acrobatico dalla piattaforma di Shiroi Koibito (brand dei famosi cioccolatini di Sapporo), posta a pochi passi dalla Torre di Sapporo. Brrr!

 

 

L’ultimo sito del festival è a Susukino, centro della vita notturna di Sapporo. A partire da quest'anno il sito è stato ampliato, seguendo il tema “Enjoy the ice”: sessanta installazioni di ghiaccio illuminate dalle luci della città, con una sezione speciale chiamata “Fureai Hiroba” dove è possibile toccare e salire sulle sculture.

 

 

La magia dello Yuki Matsuri coinvolge anche le città vicine, con i loro festival invernali, quali lo Yuki Akari no Michi di Otaru, che vede il porto e le strade di questa cittadina costiera illuminate da candele racchiuse nella neve, o lo Shikotsu Ice Festival, presso le sponde del lago Shikotsu.

Per assaporare meglio questi matsuri (e non pensare troppo al freddo!) le specialità tipiche dello Hokkaido: miso ramen e manzo alla Genghis Khan, tutto accompagnato da una schiumosa pinta di Sapporo.

Il Giappone non smette mai di stupire. Voglia di Giappone? Prossima destinazione, Sapporo!

 

  • 1
  • 2