'This is what you want, this is what you get': Yamazaki Mari presenta PIL

ONO arte

via santa margherita, 10 | bologna

www.onoarte.com

18 dicembre, ore 18:30

 

L’Associazione Culturale NipPop, in collaborazione con Ono Arte Contemporanea, prosegue la serie di incontri con autori giapponesi già avviata nei mesi scorsi, proponendo al pubblico una artista di fama internazionale: Yamazaki Mari.

L’autrice del celeberrimo Thermae Romae, attualmente residente in Italia, racconta il suo manga PIL, realizzato nel 2010 e pubblicato quest’anno in Italia da Rizzoli Lizard.

Nel raccontare a ritmo di musica la storia del rapporto tra un anziano pensionato e la nipote adolescente affascinata dal punk inglese, l’opera affronta con ironia il divario generazionale, il difficile passaggio tra l’adolescenza e l’età adulta, le esigenze e le difficoltà di una ragazza alla ricerca della propria identità. Nonostante gli scontri e le difficoltà di comunicazione, tuttavia, il racconto mostra, non senza alcuni spunti autobiografici, come il legame tra i due, unici superstiti e interpreti di un nucleo famigliare eroso dalla vita, dal suo essere non-convenzionale si rafforzi per riscoprirsi in realtà ancor più saldo. 

Gli anni ’80, il Giappone, l’Europa, la rabbia, la ribellione, il difficile equilibrio fra il conformismo e il suo opposto, la distanza el’intimità nello spazio, nel tempo, nel cuore: Yamazaki Mari, una delle personalità più poliedriche del panorama giapponese,racconta e si racconta, accompagnata da Ichiguchi Keiko, Paola Scrolavezza e Francesca Scotti in un dialogo che si preannuncia coinvolgente e ricco di spunti di riflessione, interessante non solo per i lettori e i fans dell’autrice, ma anche per gli appassionati di fumetto e graphic novel in senso più ampio.

Yamazaki Mari nasce a Tokyo nel 1967, in una famiglia di artisti. A soli quattordici anni si trasferisce in Europa, ospite di alcuni amici della madre musicista. Dopo gli studi presso l’Accademia di Belle Arti a Firenze, nel 2008 firma il manga Thermae Romae, che riscuote un enorme successo in Giappone e all’estero, vincendo la terza edizione del Manga Taishō nel 2010 e il premio come miglior storia breve ai Tezuka Osamu Cultural Prizes dello stesso anno. Nel 2012 realizza Giacomo Foscari, di prossima pubblicazione per Rizzoli Lizard.