Nintendo annuncia Pokémon: Let’s go Pikachu! e Pokémon: Let’s go Eevee!


Se ne era parlato molto negli ultimi giorni, e le voci si sono rivelate fondate: è in uscita un nuovo titolo della saga principale di Pokémon! Su Nintendo Switch dal 16 novembre nelle due versioni che portano il nome delle mascotte preferite dai fans.

Ai fans più attenti non era sfuggito come, negli ultimi tempi, il nome di Eevee comparisse sempre più spesso affiancato a quello di Pikachu, quasi che la Pokémon Company volesse legittimare il suo status ufficioso di mascotte e portabandiera del gioco. D’altronde, il Pokémon di tipo normale con le sue variopinte evoluzioni, è sempre stato considerato dagli appassionati uno dei più adorabili dopo l’onnipresente topo elettrico, la cui immagine è oramai nota e venerata al pari di un idolo religioso. Così, qualcuno aveva ipotizzato che le versioni del nuovo capitolo del gioco avrebbero portato il nome di Pikachu e Eevee.

Finalmente, oggi la voce si è rivelata fondata, quando, insieme all’uscita di Pokémon Quest, Nintendo e la Pokémon Company hanno annunciato ufficialmente che stanno sviluppando i nuovi titoli Pokemon: Let’s go Pikachu e Pokémon: Let’s go Eevee.
Andiamo a vedere insieme un’anteprima del gioco nel promo ufficiale.



 

Come potete vedere, nel gioco saremo affiancati da una delle due mascotte in base alla versione scelta: Eevee o Pikachu ci seguiranno ovunque accompagnandoci nella nuova avventura. Inoltre, il gioco proporrà un nuovo tipo di immersività nella classica avventura RPG in stile Pokémon: sarà infatti possibile catturare i Pokémon utilizzando il Joy-Con per lanciare la Pokéball. Si potrà inoltre giocare in due con un amico usando i due Joy-Con: se i giocatori sincronizzano i movimenti lanciando la Pokéball vengono premiati con una maggiore efficacia, e hanno vantaggi negli scontri contro gli altri allenatori.

Ma Nintendo e Pokémon Company spingono ancora oltre il livello di immersione, strizzando l’occhio alle possibilità di realtà aumentata offerte dalle nuove tecnologie. Ecco dunque spuntare due novità importanti! Primo, il gioco sarà collegato a Pokémon Go, il famosissimo MMORPG per smartphone che ha spopolato in tutto il mondo negli ultimi anni: sarà infatti possibile passare i Pokémon catturati dal telefono al Nintendo Switch e ottenere in cambio dei regali.
Secondo, verrà messa in commercio separatamente la Pokéball Plus, un controller alternativo a forma di vera Pokéball con il quale si potranno eseguire tutte le funzioni di gioco. Inoltre, la Pokéball Plus ci porterà sempre più vicino ai nostri amici facendone percepire la presenza nel mondo reale: infatti, il controller sarà dotato di luci e suoni che riprodurranno la presenza di un vero Pokémon al suo interno quando ne cattureremo uno nel gioco!

Come affermato sul sito ufficiale, Pokémon Let’s Go si basa su uno dei titoli della serie più amati dagli aficionados, il famosissimo Pokémon Giallo del 1999, in cui il protagonista veniva affiancato da un Pikachu che lo seguiva stando fuori dalla Pokéball durante il percorso dell’avventura. Era una piccola rivoluzione per i Pokémon, i quali comparivano solo al momento di combattere: per il resto erano solo immagini statiche e stringhe di dati nel menù della squadra o nei box del PC. Ma, con Giallo, per la prima volta un Pokémon interagiva con il nostro personaggio al di fuori degli scontri, dando vita all’idea che quei simpatici mostriciattoli giapponesi fossero non soltanto pedine da combattimento, ma anche amici. Nell’equazione entrava un nuovo ingrediente, l’empatia, che contribuì al successo del franchise: da quel momento, anche per i giocatori più coriacei fu impossibile non affezionarsi ai propri Pokémon.

L’operazione di Nintendo e Pokémon Company risulta quindi evidente. Da un lato, si guarda ai nuovi giocatori, i teen-ager sempre più a contatto con una realtà ipertecnologica, proponendo i primi assaggi di un’esperienza di gioco a realtà aumentata attraverso la quale potremo portare i Pokémon sempre con noi sui vari dispositivi mobili; un’intuizione che potrebbe, in un futuro sempre più vicino, fiorire grazie alle attuali potenzialità della VR.
Dall’altro, non si dimentica il fattore nostalgia, o, come va tanto in voga dire ultimamente, retromania: la scelta di Eevee come mascotte e il tributo al vecchio Pokémon Giallo sono l’abile mossa di un franchise consapevole dell’enorme potere del proprio immaginario, che anche in quest’occasione cerca di non deludere i propri fans più affezionati.

Lo comprova, d’altronde, il fatto che l’annuncio dei nuovi titoli sia stato fatto in concomitanza con l’uscita dell’RPG free-to-start Pokémon Quest, un titolo che con la sua grafica pixel-art rimanda al mondo di Minecraft e a tutto l’immaginario del retrogaming, al contempo incorporando nella Nintendo Switch alcune meccaniche tipiche delle game-app per smartphone.

Per tutti gli appassionati del mondo dei Pokémon, NipPop continuerà a seguire lo sviluppo dei nuovi giochi in attesa di altre news. Restate collegati!


 
  • 1
  • 2