Cyber Wagashi: i tradizionali dolci giapponesi in stampa 3D

 


Sono usciti in edizione limitata a Tokyo, i tradizionali dolci giapponesi realizzati con la stampa 3D. La particolarità? Sono creati nei minimi dettagli in base a dati meteorologici.

I wagashi sono dei tipici dolci giapponesi e hanno radici molto lontane nel passato. In questi anni abbiamo assistito a diverse novità culinarie provenienti dal Giappone grazie all’utilizzo della stampa 3D, e adesso la soglia dell’innovazione è stata ancora una volta varcata riprendendo un prodotto tradizionale come il wagashi. I Cyber Wagashi sono un progetto di tecnologia alimentare di “Open Meals”, un’organizzazione che collabora con diverse istituzioni per la creazione di esperienze alimentari tecnologiche. Tre sono i criteri fondamentali alla base di questa esperienza culinaria: pressione atmosferica, temperatura e velocità del vento. La struttura a petali è fondamentale: i petali arrotondati rappresentano un sistema ad alta pressione mentre i petali angolari rappresentano un sistema di bassa pressione.

La stampa 3D utilizzata è stata realizzata appositamente per la creazione di questi dolci che fanno riferimento alle stagioni e alle condizioni climatiche del Giappone, la struttura rispecchia perfettamente le tradizionali tecniche di carpenteria giapponese e utilizza degli algoritmi specifici. Gli ingredienti con cui vengono realizzati sono studiati nei minimi dettagli, troviamo ad esempio Cyclone e Anticyclone, aromatizzati al matcha o con un impasto a base di fagioli rossi azuki. Il costo è di 3000 yen ciascuno corrispondente a circa 25 €. Sono disponibili su prenotazione solo fino al 29 marzo a THE MOON, un bar situato nella zona di Roppongi Hills, fino ad esaurimento scorte. Qui il sito ufficiale del locale dove potete prenotare.

 

Fonte: Soranews24

 

  • 1
  • 2