Ys VIII: una nuova avventura per Adol Christin


Uscito nel Sol Levante il 21 luglio 2016, Ys VIII: Lacrimosa of Dana è l'ultimo capitolo della saga di Ys, il secondo, dopo Ys: Memories of Celceta, ad apparire su Playstation Vita nonché il primo su PS4. Se Memories of Celceta costituiva una sorta di esperimento per la casa produttrice Nihon Falcom, Lacrimosa of Dana riprende e perfeziona le meccaniche di gioco, confermandosi come un degno successore della storica serie.

La serie di Ys nasce nel 1987 dalle mani della Nihon Falcom, una delle più longeve case di produzioni videoludiche tuttora in attività. Il primo episodio, Ys I: Ancient Ys Vanished, pone le basi, per quanto minimaliste, dello sviluppo narrativo di tutta la serie: al centro della storia un giovane dai capelli rosso fuoco, Adol Christin, con il pallino per le avventure. Da allora, in ogni capitolo della saga, Adol va alla ricerca di nuove avventure, venendo immancabilmente catapultato in nuove situazioni da risolvere o luoghi da esplorare. Un inside joke ricorrente della saga è il fatto che, all'inizio di ogni nuovo capitolo, immancabilmente Adol si ritrovi abbandonato o naufrago da solo su qualche spiaggia sconosciuta.

Anche Lacrimosa of Dana segue questo schema classico: la nave su cui Adol si era imbarcato insieme al fedele compagno d'avventure Dogi fa naufragio sull'isola Seiren, misteriosa, deserta e soprattutto inesplorata. Quale luogo migliore di un'isola sconosciuta per dare inizio a una nuova avventura?

In realtà, senza fare troppi spoiler, il naufragio non è solo un espediente narrativo: oltre all'esplorazione, lo scopo del gioco è ritrovare tutti i naufraghi dispersi sull'isola, dando vita a un vero e proprio villaggio e, ovviamente, trovare un modo per lasciare l'isola.

Ritrovare tutti i naufraghi non è di per sé obbligatorio, tuttavia alcuni danno accesso a servizi o risorse particolari (ad esempio, trovare Miralda permette ad Adol di avere periodicamente ingredienti gratis).

Ritrovare più naufraghi possibile è importante anche per una nuova meccanica introdotta in Lacrimosa of Dana, ovvero i geigekisen 迎撃戦, battaglie difensive in stile "tower defense" dove l'obiettivo è difendere la propria base - il villaggio - da ondate di mostri. I naufraghi parteciperanno indirettamente alle battaglie attraverso abilità attivate casualmente.

Numerose delle meccaniche di gioco di Lacrimosa of Dana sono riprese da Memories of Celceta: di base, il videogioco è un action-adventure dove il giocatore combatte con un gruppo di tre personaggi, liberamente intercambiabili. Ritornano meccaniche come la flash guard, la flash move e la barra EXTRA, come anche i tre diversi tipi di attacchi (fendente, freccia e colpo) e le abilità.

Nel corso della storia, Adol acquisirà nuove abilità da usare sul campo, come la capacità di respirare sott'acqua o saltare ripetutamente, tramite artefatti trovati nei dungeon. Il potenziamento delle armi è stato semplificato a partire da Memories of Celceta.

Ritorna inoltre la mappa: in Memories of Celceta, il compito di Adol non era solo quello di esplorare, ma anche di "disegnare" personalmente la mappa dei luoghi che esplorava. Fortunatamente stavolta la mappa aiuta i giocatori, tenendo il conto dei tesori ancora da scovare, e semplificando la vita al povero giocatore perfezionista.

La grafica, che da un lato è vivida e rispecchia la rigogliosità dell'isola, rimane quella di una console portatile quale la Playstation Vita, sebbene migliorata nella versione Playstation 4; tuttavia il punto di forza del comparto tecnico rimane la colonna sonora, vera punta di diamante di tutta la saga di Ys. Ancora una volta, il Nihon Falcom Team jdk. ha composto una colonna sonora degna della saga.

Lacrimosa of Dana è il perfezionamento di tutto ciò che era stato sperimentato e introdotto in Memories of Celceta: se lo avete apprezzato, apprezzerete senza dubbio anche Ys VIII! Portato in America e Europa quasi simultaneamente da NIS America (produttore di Disgaea), sarà disponibile anche su computer tramite Steam, sebbene il rilascio di questa versione sia stato recentemente posticipato a data da definire. A oggi Lacrimosa of Dana è uno dei pochissimi Ys tradotti in italiano, ma se la barriera linguistica non è per voi un problema, gli altri episodi della saga sono disponibili in inglese su Playstation Vita (Ys: Memories of Celceta, Ys Seven), nonché su piattaforme digitali come GOG e Steam (Ys Chronicles, Ys Origin, Ys: the Oath in Felghana, Ys VI: the Ark of Napishtim e Ys Seven).

 

  • 1
  • 2