Collaboratori

Collaborano con NipPop:

Elena Tessari

Elena Tessari è laureata magistrale a Ca' Foscari con curriculum classicista e una tesi su Dazai Osamu. Traduttrice letteraria wannabe con gavetta nel fansub dei drama, si interessa principalmente di gender e di intermedialità culturale nel rapporto passato-presente. Autori preferiti: gli outcast del Giappone moderno e le nuove autrici del panorama contemporaneo.

Stefania Viol

È laureata magistrale a Ca' Foscari con curriculum moderno e una tesi sul visual kei. Si interessa principalmente di cultura popolare e sottoculture giapponesi, nonché dei cultrual studies ad esse collegati, in particolare delle rappresentazioni di genere. Ama molto la musica giapponese e collabora come traduttrice volontaria al sito web multilingua musicJAPANplus.

Elisa Zanolli

Cosplayer dal 2008, è laureata in Lingue e Letterature Straniere all'Università di Bologna, con tesi sulle culture popolari del Giappone contemporaneo e sul cosplay. Attualmente si sta specializzando in Lingua e Cultura Giapponese presso l'Università Ca' Foscari di Venezia

Stefania Viti

Giornalista professionista, vive tra l’Italia e il Giappone, dove ha vissuto per circa dieci anni. Laureata in lingua e letteratura giapponese all’Università Ca’ Foscari di Venezia, parla fluentemente giapponese e inglese. Si occupa di società, attualità, moda, cultura e politica con particolare riferimento al Giappone contemporaneo. I suoi articoli sono pubblicati da Il Messaggero, Repubblica.it, D la Repubblica delle Donne, 
L’Espresso, Limes, GQ, The 
Japan Times, East e altre testate nazionali e internazionali. Su Repubblica Tv ha ideato e curato la video-rubrica “+8, 
Racconti da Tokyo”. Da 2008 al 2010 ha ricoperto il ruolo di editor nella 
rivista giapponese “amarena”. In qualità di Press & Communication Director si occupa di progetti di comunicazione per eventi come il San Marino Anime Live, il Milano Manga Festival.

Alice Comi

Nata a Firenze nel 1986, inizia lo studio del giapponese a 15 anni. Nel 2010, dopo un anno di studio all'Università di Tsukuba con la borsa annuale del Monbusho, si laurea in Lingue e Culture dell'Asia Orientale presso l'università di Ca' Foscari. Dal 2011 risiede a Kanagawa e lavora in una ditta di logistica a Tokyo. Appassionata di anime e manga, dal 2004 lavora saltuariamente anche come traduttrice freelance, sia verso l’italiano che verso l’inglese. Si interessa di internet slang, trend linguistici e in generale di tutto ciò che riguarda l’evoluzione della lingua giapponese, soprattutto parlata.

Francesco E. Barbieri

Francesco E. Barbieri ha conseguito il dottorato di ricerca in ‘Letterature Comparate’ presso l’Università di Bologna e attualmente vive a Tokyo, dove è Postdoctoral Fellow della Japan Society for the Promotion of Science (JSPS) all’Institute of Global Studies della Tokyo University of Foreign Studies. Appassionato da sempre di letteratura e cultura giapponese, in questo momento si interessa in particolare del rapporto fra letteratura, globalizzazione e mercato editoriale in Giappone. Da anni contribuisce alla ideazione e alla realizzazione di diversi incontri ed iniziative legati alla cultura e alla letteratura giapponese contemporanee, in primis NipPop con il quale collabora fin dalla prima edizione.

Federica Cavazzuti

Federica Cavazzuti nasce a Modena nel 1988. Da sempre appassionata di cultura giapponese e di arti visive, si laurea dapprima in ‘Lingue e Letterature Straniere Moderne’ all’Università di Bologna con una tesi sulle artiste outsider giapponesi dal dopoguerra a oggi. Successivamente ottiene la laurea magistrale all’Università Ca’ Foscari di Venezia, indirizzo ‘Giappone Moderno e Contemporaneo’. Parallelamente alle collaborazioni con diverse istituzioni artistiche italiane ed estere, nel 2013 inizia un master a Londra presso SOAS, School of Oriental and African Studies, in ‘Contemporary Art of Asia and Africa’, dove amplia la sua ricerca al resto dell’Asia e si avvicina ai gender studies. Collabora con NipPop dal 2013.

Lorenzo Mazzoni

Nato a Firenze nel 1988 e affascinato fin dall’infanzia dalla cultura nipponica, in particolar modo dal folklore e dalle arti teatrali e calligrafiche, è all’Università di Bologna che sviluppa un vivo interesse nei confronti della realtà socio-culturale contemporanea, laureandosi in Lingue, Mercati e Culture dell’Asia, con una tesi sulle subculture omoerotiche nel Giappone odierno, attraverso indagini omosociali e itinerari letterari. Ha collaborato alla rassegna Sognando Incubo, presso OnoArte, con un intervento sul self-understanding urbano e sull’annullamento identitario nella metropoli giapponese contemporanea. Autore del blog Promenade-au-Japon sulle recenti tendenze socio-letterarie nipponiche, vive attualmente a Bordeaux dove lavora nel commercio internazionale come export manager per il mercato enoico giapponese.

Laura Mugnai

Iscritta alla magistrale di Cinema, Televisione e Produzione Multimediale di Bologna, si è laureata in Dams con una tesi sulla ricezione critica di Rashōmon, di Kurosawa Akira. Tra un esame e un film coltiva il suo interesse per videogames, lingua giapponese e culture dell'Asia.

Francesco Minucci

Nato a Napoli nel 1991, ha sviluppato fin da piccolo un profondo interesse per il cinema, scoprendo presto le particolari e affascinanti derive di quello asiatico, soprattutto giapponese. Appassionatosi poi alla linguistica e alla letteratura nipponiche, si laurea in Lingue, Mercati e Culture dell'Asia, con una tesi sulla psicoanalisi in Giappone e sulle teorie sulle radici della dipendenza interpersonale, in particolare sull'impatto dell'essenzialismo metodologico tipico del 'nihonjinron' (teorie sui giapponesi). Prosegue quindi i suoi studi, e attualmente frequenta il corso di laurea magistrale in Lingue, Civiltà e Culture dell'Asia e dell'Africa Mediterranea presso l'Università Ca' Foscari di Venezia.

Elena Bartolucci

Nasce a Morciano di Romagna nel 1982 e a 11 anni viene adottata dalla città di Bologna dove compie i suoi studi, fino alla Laurea Specialistica presso il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere. I suoi interessi sono i più disparati, ma la sua vera passione sono le lingue e tutto ciò che riguarda la cultura in senso “creativo”. Nonostante la sua lingua “forte” sia l'Inglese, ama molto anche il Giappone. Questa passione nasce dai tempi delle scuole medie guardando anime, collezionando manga e giocando a più o meno famosi videogiochi. Interesse che matura durante gli anni dell'università quando viene affascinata dalla Storia dell'Arte Giapponese. Attualmente sta facendo una ricerca per una tesi di Master Post Laurea sulle Candidature a Patrimonio dell'Umanità UNESCO in Italia e, grazie a un tirocinio attivato dall'Università di Ferrara, sta collaborando con il Comune di Bologna al 'Progetto Portici'.

Alessio Melis

Alessio Melis è nato a Cagliari nel 1984. Appassionato fin dall’infanzia al mondo del manga e della animazione giapponese, si laurea a Bologna in “Lingue, Mercati e Culture dell’Asia” con una tesi sul fenomeno del prodotto culturale dei dōjinshi (manga amatoriale) e sull’editoria giapponese. Si adopera attivamente all’ideazione e alla realizzazione di eventi e manifestazioni dedicate alla diffusione della cultura del Giappone contemporaneo, in primis NipPop, e collabora a diversi altri eventi sul territorio Emiliano, legati anche al tema enogastronomico.

Domenico Maria D’Adamo

Nato a Brindisi nel 1995, è attratto da diverso tempo dalla cultura giapponese contemporanea e non, dalla letteratura e in particolar modo dal folklore che alimenta gli affascinanti racconti popolari. Avido lettore e collezionista di manga, coltiva, tra la visione di serie animate e film, la sua passione per la scrittura creativa. Inserito nell’antologia del Premio Università IULM - Under19 all'interno del concorso Subway-Letteratura 2013 in quanto finalista del suddetto concorso, attualmente frequenta il Corso di Laurea di Lingue e Letterature Straniere di Bologna.

Cristiano Montanari

Cristiano Montanari (1985) è un dottorato in Storia dell'Arte con la passione per tutto ciò che è cultura giapponese, con particolare interesse verso il mondo del dōjin e ciò che vi gravita intorno. Il suo blog accademico/personale è http://theothermuseums.blogspot.it/.

Martina Bagno

Innamorata del Giappone fin da bambina, ha conseguito la laurea triennale in Lingue e Culture dell'Asia Orientale a Ca' Foscari nel 2007. Dopo alcuni anni di allontanamento quasi "forzato" dal Giappone, nel 2013 ha scelto di tornare all'università e attualmente è laureanda magistrale a Ca' Foscari con curriculum classicista. È un'aspirante traduttrice letteraria e cerca di affiancare la passione per la cultura popolare giapponese, che l’accompagna da sempre, al suo amore per la letteratura classica del periodo Heian.

Filippo Gabrielli

Studente del Corso di Laurea di Lingue, Mercati e Culture dell’Asia, si appassiona fin da piccolo alle serie di animazione trasmesse sulla tv nazionale. Crescendo inizia a conoscere meglio le culture pop giapponesi attraverso manga e videogiochi, perdendosi nelle loro intricate trame e sognando un futuro come mago nero.

 

 

  • 1
  • 2